Comunicazione

Doors of Tomorrow

La campagna

Doors of Tomorrow è una campagna di comunicazione prodotta dalla Sede Aics di Tirana nel 2017. Ha avuto due elementi principali: un grande evento di Sistema della durata di 7 giorni presso il COD – Center for Openness and Dialogue – Presidenza del Consiglio dei Ministri albanese – e un’installazione originale aperta al pubblico per 30 giorni, dal 1 Novembe al 1 Dicembre 2017.

La galleria

Bandiera

Bandiera

Gli essere umani non hanno in comune i colori. Hanno in comune acqua, terra ed energia. Quest’opera rappresenta tre importanti valori aggiunti della Cooperazione Italia Albania. Tutela e valorizzazione del capitale naturale e culturuale, sostegno e modernizzazione delle micro imprese turistiche e agroalimentari presenti sul territorio, infrastrutture per i trasporti e la distribuzione di acqua ed energia sono macroaree dove l’impatto della Cooperazione Italiana sulle comunità albanesi è stato e continua a essere importante. Alcuni esempi? La creazione della prima area marina protetta albanese a Karaburun Sazan nella Baia di Valona, la creazione di incubatori per la micro impresa agroalimentare e turistica a Permet, a Fier, a Reç e a Divjake, la costruzione delllle Centrali Elettriche Tirana I e II e del Centro di Monitoraggio e Dispaccio dell’Energia a Tirana.

Tappeto aperto

TAPPETO APERTO

Un tappeto realizzato a Kruja a telaio. Un’arte antica che si conserva in Albania. Al centro un QR code. Innovare le tradizioni e rafforzare le identità storiche e culturali delle comunità è un volano di sviluppo socio-economico. Nelle sue iniziative la Cooperazione Italiana condivide le migliori eccellenze italiane pubbliche e private per rendere identità e tradizioni locali porte di futuro.

Muri d'Unione

MURI D’UNIONE

In un contesto internazionale che ha visto nascere spesso muri di divisione, la Cooperazione Italiana costruisce muri che uniscono. Sono quelli di scuole, ospedali, laboratori, ponti, strade, solo per fare alcuni esempi. Sono pareti che avvicinano le comunità locali a standard europei di convivenza e integrazione sociale. A dispetto delle illusioni di crescita attraverso l’isolamento, l’Italia con le sue attività di Cooperazione costruisce spazi stabili di pace e di sviluppo comune.

Risposta

RISPOSTA

Un punto interrogativo allo specchio forma un cuore. Una domanda diventa energia vivente. Riflettere e rispondere alle istanze che giungono dalle comunità in via di sviluppo è l’elemento più importante dell’azione della Cooperazione Italiana. Quest’opera è un simbolo del rispetto italiano per il principio di ownership locale dei processi di sviluppo.

Madonna con bambino voltata di spalle

MADONNA CON BAMBINO VOLTATA DI SPALLE

Quest’opera capovolge l’impostazione classica dei dipinti italiani medioevali e rinascimentali Madonna con Bambino. Voltare le spalle, significa essere in netto disaccordo. L’opera ritrae una donna vittima di abusi con il suo bambino, protetti in un rifugio sostenuto dal Governo Italiano in Albania. La Cooperazione Italiana sostiene la difesa delle vittime di abusi. E ripudia la violenza. Senza se e senza ma.

Porta del domani

PORTA DEL DOMANI

Una porta aperta, a forma di essere umano. Dialogo e convivenza sono fonti di sviluppo socio-economico. Quest’opera comunica anche un elemento ancora più importante. Senza trasparenza, stato di diritto e buon governo, non si raggiungono gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. La Cooperazione Italiana non lascia chiusa la porta del domani.

Nido altalena

NIDO ALTALENA

Le specie selvatiche hanno diritto a crescere in contesti sani come i bambini. La Cooperazione Italiana con sue iniziative e con la gestione di progetti finanziati dall’Unione Europea tutela la biodiversità e valorizza le risorse naturali di molte aree protette nei Balcani Occidentali, per accrescere il turismo e l’indotto economico per le comunità locali.

L'Evento

Guarda le nostre altre campagne

Altre campagne

Pianeti

Comunicazione

Il Futuro Condiviso

Comunicazione

Monolite II

Comunicazione

Stagioni

Comunicazione